Alchimia-nuovi-inizi-cercare-talento-2
L'Alchimia dei Nuovi Inizi

Ciò che cerchi è già nelle tue mani

Ti è mai capitato di cercare qualcosa ovunque e non trovarlo per poi accorgerti che era lì sotto i tuoi occhi?

A me è accaduto molte volte: chiavi di casa, chiavi della macchina, penne, occhiali. Cose che ripetutamente non trovavo o, meglio, credevo di non trovare più.

Spesso succede qualcosa di molto simile anche con le cose che sono dentro di noi, oltre che fuori.

Per me è accaduto proprio così con la ricerca del mio Dono, quello con la D maiuscola, quello che a volte chiamiamo anche talento, missione, passione. Ho passato anni a cercarlo, convinta che più impegno avrei messo nella ricerca e più breve sarebbe stata la strada. 

Credevo che l’incontro con il mio talento, con un progetto che mi corrispondesse, potesse avvenire continuando a ricercare qualcosa che non avevo ancora trovato.

Poi è successa una magia. 

È accaduta quando ho iniziato a rallentare, quando mi sono fermata ed ho iniziato ad abitare più spesso il presente, invece che il passato e il futuro.

Da quel momento mi sono pian piano accorta che quello di cui andavo alla ricerca era già li, nelle mie mani. 

Il mio Dono era già mio, non dovevo trovarlo. Dovevo solo ricordarlo.

Bastava semplicemente lasciare un po’ la presa, dischiudere la mano, permettermi di esprimerlo e così facendo, finalmente, lasciarlo libero.

La vita ci da già tutto quello che ci serve per essere felici, e questo vale anche con il nostro talento.

Ogni volta che ci permettiamo di lasciare andare il controllo sulle cose e su di noi, condividendo con gli altri ciò che siamo, ci stiamo dando la possibilità di vedere la nostra qualità migliore ed unica, che è già nostra.

Incontrarla è inevitabile.

COME FARE

Siediti comodo, in un posto dove non sarai disturbato da nessuno per una decina di minuti e porta con te carta e penna.

Chiudi gli occhi, fai 3 respiri: inspira dal naso, espira dalla bocca.

Porta le tue mani sovrapposte in grembo e chiudile, come quando proteggi qualcosa di importante.

Respira. 

Con ogni espiro immagina che nelle tue mani nasca e cresca una luce, sempre più luminosa.  La intravedi solo tra le fessure delle dita.

Respira.

Lentamente apri le tue mani, lascia che la luce esca e che muovendosi intorno a te ti racconti qualcosa: un’immagine, una parola, una sensazione.

Osserva, ascolta, senti la luce che con la sua danza ti parla di te.

Lascia che la luce, finita la sua danza, rientri tra le tue mani. Portala al cuore, riponendola li al sicuro.

Quando vuoi riapri gli occhi, sciogli le mani.

Scrivi sul foglio le cose più importanti del dialogo che è appena avvenuto.